Organizzazione didattica dal 15 marzo 2021

Organizzazione didattica dal 15 marzo 2021

La nota dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto n. 4801 del 13 marzo 2021, ai sensi dell’art. 38, comma 1, del D.P.C.M. 2 marzo 2021, colloca il Veneto in Zona rossa a far data dal 15 marzo 2021. e per un periodo minimo di quindici giorni. Pertanto, a decorrere da lunedì 15 marzo 2021 entrano in vigore le seguenti disposizioni:

- L’art. 43, comma 1 prevede lo svolgimento dell’attività didattica esclusivamente a distanza per le scuole di ogni ordine e grado, ferma restando la possibilità di tenere in presenza le attività che richiedono l’uso dei laboratori e quelle finalizzate a garantire l’inclusione degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali - L’art. 40, comma 2 consente gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui è ammessa, così come previsto dall’art 43 di cui sopra.

- L’art. 21, comma 5 mantiene lo svolgimento delle riunioni degli organi collegiali solo a distanza.

- L’art. 22, comma 1 sospende i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate. Per quanto attiene ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) è preferibile privilegiare temporaneamente le attività che non comportano uscite esterne.

- L’art. 25, comma 1 consente lo svolgimento di corsi di formazione solo con modalità a distanza.

- L’art.48, comma 1 stabilisce che i datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività indifferibili e che richiedono la presenza in ragione della gestione dell’emergenza. Il personale non in presenza presta la propria attività in modalità agile.

Di conseguenza, da lunedì 15 marzo tutte le classi svolgeranno attività in didattica a distanza nella percentuale del 100%.

Rimangono valide le disposizioni che rendono possibile la frequenza quotidiana degli alunni con bisogni educativi speciali e dei compagni di classe suddivisi in piccoli gruppetti, già autorizzati dalla dirigente scolastica. Pertanto, gli alunni già autorizzati verranno regolarmente in presenza ed entreranno tutti dall’ingresso principale.

Per eventuali nuove autorizzazioni, i genitori si rivolgeranno al docente coordinatore di classe.

Tutte le informazioni nella circolare 430P.

Pubblicata il 13 marzo 2021

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.