Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate Sezione STEM

Video di presentazione dell'indirizzo liceale Scientifico Opzione Scienze Applicate

Cos'è il Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate Sezione STEM

Il Liceo STEM è una sezione del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate del quale mantiene gli obiettivi educativi generali e disciplinari previsti dalle Indicazioni Nazionali all’articolo 8 - comma 2 “... fornire allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico-tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche e all’informatica e alle loro applicazioni” e rispetto anche ai Quadri di Riferimento per le discipline oggetto della seconda prova dell’Esame di Stato.

STEM – dalle iniziali di Science, Technology, Engineering e Mathematics -  è infatti un acronimo che indica i curricola scolastici che privilegiano appunto lo studio delle discipline scientifico-tecnologiche in un contesto di studi anche umanistici e artistici.

Questa proposta formativa del Liceo Stefanini si propone come un percorso di studio che fornisce una solida preparazione di base ponendosi contestualmente anche l’obiettivo di stimolare studenti e studentesse - attraverso un lavoro cooperativo laboratoriale di ricerca e studio dove le materie STEM sono tutte coinvolte – ad uno studio trasversale per individuare soluzioni integrate alle sfide e alle criticità ci circondano oltre alle più tradizionali attività didattiche disciplinari.

La novità del Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate Sezione STEM va quindi individuata nell’impostazione didattica che pone al centro del percorso formativo l’interdisciplinarità delle discipline scientifiche, il modello laboratoriale e di ricerca, la comunicazione dei risultati ottenuti in sintonia con le attuali caratteristiche dello sviluppo scientifico - economico - sociale in conseguenza del quale i saperi disciplinari sono chiamati sempre di più a collaborare tra loro per poter affrontare in modo efficace i temi di interesse che la società deve affrontare globalmente e localmente. 

Caratteristiche dell'offerta

Utilizzando il potenziamento di Matematica e di Scienze il monte ore di prima e di seconda con due ore settimanali si articola in questo modo:

  • Una ora aggiuntiva di Fisica in prima: si propongono agli studenti percorsi di Fisica con focus sulla misura delle grandezze che si introducono nella programmazione del primo anno utilizzando strumenti come i robot Lego EV3, i sensori delle calcolatrici Casio fx- CG50 o i sensori integrati nel kit Arduino.
  • Una ora aggiuntiva di Scienze in prima: si propongono agli studenti percorsi di Scienze della Terra utilizzando gli strumenti a disposizione in laboratorio di Scienze - Chimica e sfruttando il laboratorio di fisica solare Solphylab.
  • Una ora aggiuntiva di Fisica in seconda: si propongono agli studenti percorsi di Fisica con focus sullo studio dei moti che si introducono nella programmazione del secondo anno utilizzando strumenti come i robot Lego EV3, il braccio robotico, i kit Arduino, la stampante 3D e le calcolatrici Casio fx-CG50.
  • Una ora aggiuntiva di Matematica in seconda: si propongono agli studenti percorsi di Matematica utilizzando strumenti innovativi come Geogebra e le calcolatrici Casio fx-CG50 per lo studio della Geometria e per applicare le nozioni di Statistica apprese nell’arco del biennio e sfruttando il braccio robotico per proporre un approccio nuovo allo sviluppo della capacità di problem solving.

Per quanto riguarda i percorsi di PCTO nel triennio:

  • saranno proposti percorsi diversificati costituiti da 10 ore di formazione pomeridiana fatta dai docenti della scuola, dopo accordi con gli Enti che accoglieranno gli studenti, che saranno certificati dagli enti stessi e dagli stage in azienda;
  • i percorsi potranno anche essere cambiati anno per anno e saranno proposti agli studenti dando loro la possibilità di fare le scelte in base ai loro interessi.