Organi collegiali

La scuola italiana si avvale di organi di gestione, rappresentativi delle diverse componenti scolastiche, interne ed esterne alla scuola, come, ad esempio, studenti e genitori. Questi organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola (classe, istituto) e del territorio (distretto, provincia e nazionale). I componenti degli organi collegiali vengono eletti dai componenti della categoria di appartenenza.

La funzione degli organi collegiali è diversa a seconda dei livelli di collocazione:

- è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse),

- è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto, consigli provinciali).

Gli organi collegiali della scuola sono istituiti dal DPR nº 416 del 31 maggio 1974 e regolamentati dal decreto legislativo nº 297 del 1994 e dal successivo decreto legislativo nº 233 del 30 giugno 1999 che li articola in tre livelli:

1. organi collegiali centrali

2. organi collegiali regionali

3. organi collegiali locali.

Con l'autonomia scolastica gli organi collegiali hanno acquisito un ruolo più importante, e si è attribuito ai genitori una maggiore centralità con la loro rappresentanza in tutti gli organi collegiali.

Nel Liceo Statale Luigi Stefanini di Venezia-Mestre sono attivi i seguenti organi collegiali:

- Collegio docenti

- Consiglio di Istituto

- Consigli di Classe.