Prevenzione della corruzione

Applicazione alle istituzioni scolastiche delle disposizioni di cui alla Legge n. 190 del 06/11/2012 e al Decreto legislativo n. 33 del 14/03/2013

Il 13 aprile 2016, con delibera n. 430, l’ANAC ha adottato le “Linee guida sull’applicazione alle istituzioni scolastiche delle disposizioni di cui alla L. n. 190 del 06/11/2012, e al D.lgs n. 33 14/03/2013”, poste in consultazione pubblica dal 22/02/2016 all’8/03/2016.

Con le menzionate Linee guida vengono fornite indicazioni volte a orientare le istituzioni scolastiche nell’applicazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza, tenuto conto delle caratteristiche organizzative e dimensionali del settore dell’istruzione scolastica e delle singole istituzioni, della specificità e peculiarità delle funzioni, nonché della disciplina di settore che caratterizza queste amministrazioni. In particolare, viene affrontato il tema dell’individuazione delle figure a cui affidare gli incarichi di Responsabile della Prevenzione della Corruzione e di Responsabile della Trasparenza per le istituzioni scolastiche

Con il Decreto n. 303 del 11 maggio 2016, il MIUR ha incaricato i Direttori Generali degli USR quali Responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza: nel testo, facendo riferimento al comma 1 dell’art. 7 della Legge 190/2012, l’amministrazione centrale indica l’individuazione “quali Responsabili della Prevenzione della Corruzione, per tutte le istituzioni scolastiche statali di rispettiva competenza territoriale, i Direttori Generali degli Uffici Scolastici regionali, o, laddove previsti, i Coordinatori regionali”.

Questo il link al sito USR Veneto dove è pubblicato il Piano triennale prevenzione corruzione e trasparenza:

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/prevenzione-della-corruzione